Arrivano i nuovi processori Intel i9

Con un paio di settimane di ritardo rispetto agli annunci, il processore Intel i9-7920X è arrivato sul mercato in questi giorni. Il nuovo membro della famiglia Core-X ha 12 core e 24 thread e una frequenza base a 2.9GHz  che si può spingere fino a 4.3GHz in Turbo clock (ma se si utilizza un solo core, la modalità Turbo clock consente di salire anche fino a 4.4GHz). Il prezzo, non proprio economico, si aggira sui 1150 euro in media.

La concorrenza naturalmente è agguerrita con AMD che propone i processori Ryzen Threadripper 1920X e 1950X, con 12 e 16 core fisici rispettivamente, che promettono ottime prestazioni a prezzi inferiori (circa 800 e 1000 euro).

La nuova gamma Intel si completerà con delle CPU da 14, 16 e 18 core Core i9-7940X, Core i9-7960X e Core i9-7980XE, che dovrebbero arrivare sul mercato il 25 settembre, sempre che non risentano del ritardo iniziale dell’i9-7920X.

Aggiornamento parametri posta elettronica

Si avvisano i gentili clienti che, in seguito ad aggiornamento dei server, dal 1° Maggio 2017 cambieranno le configurazioni dei parametri di posta elettronica.
Per chi ha già configurato l’account di posta con i vecchi parametri FBItech, l’aggiornamento dei parametri nel client di posta può essere fatto fin da ora e consiste esclusivamente nella sostituzione del nome del server della posta in arrivo e della posta in uscita, lasciando inalterati tutti gli altri parametri. Basterà quindi andare a sostituire nelle impostazioni del programma di posta pop.fbitech.it, imap.fbitech.it, smtp.fbitech.it rispettivamente con pop.imbergrid.com, imap.imbergrid.com e smtp.imbergrid.com.

Per completezza, i nuovi parametri sono i seguenti:

Posta in arrivo:

IMAP Server: imap.imbergrid.com – Crittografia SSL, Porta 993
POP3 Server: pop.imbergrid.com – Crittografia SSL, Porta 995
Posta in uscita:
SMTP Server: smtp.imbergrid.com – Crittografia SSL, Porta 465 – Autenticazione del server necessaria, stesso nome utente e password della posta in ingresso.

URL Webmail: mail.imbergrid.com

Ricordiamo che a partire dal 1° Maggio i vecchi parametri con fbitech.it cesseranno di funzionare.